Ricordare e comprendere- Home

 

Dieu dans sa vie - Dio nella propria vita

 

 

Abbiamo ricevuto questo video dai nostri amici del Belgio e volentieri lo mettiamo su questo sito, traducendolo dal francese all'italiano

 

Scarica il video e fai clic sopra l'icona.

Quando hai letto la diapositiva, fai clic con il mouse per andare alla pagina successiva

 

La traduzione

 

  • Dopo le numerose mail scherzose che ci inviamo reciprocamente per divertimento, questa è un po’ differente. Non ha lo scopo di far ridere, non è divertente. Il suo scopo è di far riflettere.

  • Una ragazza famosa è stata intervista in un talk show televisivo e l’animatrice le ha domandato:

  • “Come Dio ha potuto permettere tali orrori?”. Gli avvenimenti dell’11 settembre 2001 negli USA e quelli del 13 novembre in Francia.

  • Questa ragazza ha dato una risposta tanto profonda quanto perspicace:

  • “Io credo che Dio sia stato profondamente rattristato da tutto questo, tanto quanto noi, ma sono anni che noi gli abbiamo chiesto di uscire dalle nostre scuole, di uscire dalle nostre costituzioni, di uscire dalle nostre vite.

  • Poiché è un gentleman si è tranquillamente ritirato. Come possiamo noi sperare che Dio ci dia la sua benedizione e la sua protezione se noi insistiamo per lasciarlo solo?

  • Riguardo ai recenti avvenimenti, attacchi terroristici, uccisioni nelle scuole, guerre, eccetera, io credo che tutto sia cominciato con Madeleine Muray O’Hara che si è lamentata di non volere più le preghiere nelle scuole. Noi abbiamo detto sì.

  • Poi un altro ha detto che noi non dobbiamo più leggere la Bibbia a scuola. Quella stessa Bibbia che ci insegna: “Non uccidere, non rubare, ama il prossimo tuo come te stesso”. E noi abbiamo detto sì.

  • Ancora, il dottor Benjamin Spock ha detto che non dobbiamo rimproverare i nostri bambini quando agiscono male perché la loro piccola personalità sarà falsata e si può alterare la loro stima personale.

  • E siccome un esperto sa (certamente!) sempre quello di cui parla, noi abbiamo detto sì. (Il figlio del dottore sfortunatamente si è suicidato).

  • Ora, noi ci domandiamo perché i nostri ragazzi non hanno coscienza, perché non sanno la differenza tra il bene e il male, e perché possono senza emozione ammazzare uno straniero, un parente o sé medesimi.

  • Probabilmente, dopo profonde riflessioni, veniamo alla conclusione che ciò ha a che vedere con il principio di: “Raccogliere ciò che si è seminato”.

  • È divertente vedere fino a quel punto è facile per la gente di rigettare Dio e di domandarsi poi perché il suo mondo diventa un inferno.

  • È pazzesco vedere a quel punto noi crediamo a tutto quello che i media ci raccontano e come mettiamo in discussione tutto quello che la Bibbia ci dice!

  • È divertente vedere che noi possiamo inviare per mail delle piacevolezze che si diffondono come una vagonata di polvere ma allorché inviamo dei messaggi a proposito di Dio, le persone ci pensano due volte prima di condividerle.

  • Vi fa ridere? Per questo è divertente vedere che, quando voi andrete a condividere questa mail, voi non la manderete probabilmente a molte persone della vostra rubrica perché voi non sapete in che cosa essi credono o che cosa penseranno di voi.

  • È divertente vedere che noi ci preoccupiamo più di quello che la gente pensa di noi che di ciò che Dio pensa di noi.

  • Condividete questo messaggio se credete che ne valga la pena, altrimenti cestinatelo, nessuno lo saprà!

  • Ma se voi cestinate questo piccolo momento di riflessione, non vi lamentate delle cattive condizioni del mondo in cui viviamo.